Come si fa la verifica dei chilometri dell’auto?

L’acquisto dell’automobile di seconda mano

Un rischio o un’opportunità?

Rivolgersi al mercato dell’usato può essere vantaggio. Si trovano automobili che possono dare buone prestazioni, non sono molto usurate ed ovviamente costano meno rispetto ai veicoli nuovi. Sono sempre di più gli automobilisti che decidono di acquistare le vetture di seconda mano.

Comprare da un privato, però, può riservare brutte sorprese. Una delle prime cose da fare è la verifica chilometri auto. Il prezzo richiesto deve necessariamente essere rapportato alla qualità del mezzo, al suo stato.

Ovviamente il chilometraggio influisce molto ed è uno dei fattori che possono essere alterati. A volte chi vende cerca di fare modifiche illegali oppure mascherare i difetti, o meglio, i problemi alla carrozzeria ed alla meccanica per avere un guadagno maggiore. Oltre a raccomandare sempre attenzione, si deve suggerire a chi acquista di fare controlli approfonditi prima di decidere se comprare un’auto.

Come si controlla il contachilometri?verifica-km

Ci sono alcuni accorgimenti che è bene adottare per evitare le truffe

La verifica ai chilometri dell’auto si possono si può fare attraverso controlli incrociati. Il contachilometri è indicativo. Se ad esempio si prende in considerazione una vettura con cinque anni di vita, più o meno dovrebbe avere 100 mila chilometri. Infatti la media per un’auto è di 20 mila chilometri all’anno. Se sono molti meno, potrebbe esserci qualcosa che non va. Alcuni produttori fanno comparire un asterisco sul display o uno spazio bianco o argentato tra i numeri se vi è una manomissione.

Ma non basta. Il libretto di circolazione originale e non falsificato, insieme alle ricevute dei cambi d’olio e dei tagliandi, riporta i chilometri percorsi. Meglio verificare se mancano viti sul cruscotto e l’usura dei pedali e dei tappetini.

Il primo aspetto evidenza un’apertura dell’apparecchio, il secondo sottolinea l’utilizzo dell’auto, forse per tanto tempo e tanti chilometri. Il battistrada consumato è un altro indizio. Le verifica dei chilometri dell’auto la può fare meglio un tecnico.

L’aiuto del tecnico

Il riconoscimento delle parti originali

Ad aiutare gli automobilisti per la verifica dei chilometri dell’auto ci pensa Certificauto, un’organizzazione che si occupa, a prezzi vantaggiosi, di controllare a fondo le auto per conto dell’acquirente.

Un tecnico qualificato ed esperto esegue una serie di test ed analizza a fondo ogni parte della vettura. Successivamente rilascia un certificato che ne descrive lo stato e stabilisce, dopo la verifica dei chilometri dell’auto, la congruità o meno del contachilometri. Si tratta di un modo per essere sicuri di non subire una truffa.