Crema alla bava di lumaca. Ne ho avuto a che fare…

La prima volta in un modo fuori dal comune, onestamente…

Si gioca tra le offerte, noi amiche; si legge e ci si lancia alla scoperta di nuove coccole a prezzi modici.
Crema alla bava di lumaca…provata, sì. E’stata una scoperta vissuta attraverso un’esperienza tragicomica, al limite dell’assurdo e ad un passo dal surreale.
Offerta bagno turco, scrub corpo, massaggio e trattamento viso. Bava di lumaca. Mai sentita prima.
Entriamo circospette in questo centro estetico grande come un fazzoletto e color rosa confetto..o caramella…entrambi, sì. Confetto e caramella.
Ci accoglie un’apprendista narcolettica e la titolare stile ottavo nano di sessant’anni troppo rifatta e troppo truccata.
Comincio io, non prima di aver notato una luce allarmante nello sguardo della mia amica.
Sorvolerò sul fatto che il bagno turco è in realtà una cabina doccia casalinga e ammuffita, che lo scrub viene effettuato con un guanto chissà su chi precedentemente utilizzato, che il trattamento è praticamente in autogestione, perchè l’estetista è troppo impegnata e io devo arrangiarmi, che il massaggio corpo viene effettuato tra una telefona e l’altra e che l’assitente apprendista si addormenta sulla mia pelle, una volta lasciata sola nell’esercizio della professione.
Sorvolerò anche sul fatto che nel frattempo arriva il turno del bagno turco per la mia amica che, ignara, non sa che nel frattempo la temperatura all’interno della cabina ha raggiunto valori inumani, al limite di una colata lavica e che quello è solo l’inizio di quanto l’aspetta.
Io, sdraiata sul lettino, con un principio di periartrite provocata da una torsione innaturale del mio braccio destro ad opera della stagista semi addormentata, mi godo l’estenuante illustrazione verbale dei benefici di questa crema alla bava di lumaca che non avevo mai neppure sentito nominare. E da lì a poco posso godere del trattamento viso con il miracoloso prodotto.
Bene. Vai con la crema bava di lumaca
Sento la pelle soffrire, mentre la titolare di quella camera delle torture picchietta il prodotto con un batuffolo sul mio viso…il collo, non ricordo, ma credo che sia comprensibile che la mia psiche abbia voluto rimuovere alcuni dettagli.
Alla fine del tutto ce ne andiamo, io e la mia amica. Io divertita, la mia amica inviperita. Ma entrambe con una pelle del viso rigenerata. Diamo a Cesare quel che è di Cesare. Non all’estetista pazza, no. Cesare in questo caso è la crema alla bava di lumaca, che vi assicuro è tutta un’altra cosa. Una carezza piacevole che attenua i segni del tempo, riducendo le imperfezioni della pelle e conferendole nuova vita. Provatela! In autonomia però. Le estetiste pazze lasciatele a me.