Logistica trasporti integrata: l’outsourcing nella distrubuzione merci

Si definisce logistica trasporti integrata quella modalità applicata della logistica nata durante gli anni 80 e volta alla massimizzazione nella produzione di un bene di consumo.
In passato le aziende ragionavano in termini di organizzazioni separate, ovvero ciascun membro del processo produttivo, dai fornitori ai produttori stessi, viaggiava singolarmente senza preoccuparsi dei risultati raggiunti dagli altri attori interessati dal processo stesso.
Ma durante gli anni 80 si assiste a quella che potremmo descrivere una vera e propria evoluzione verso un nuovo mondo produttivo il cui pilastro risulta l’interazione tra le parti coinvolte.
Questa interazione portò ad un nuovo concetto di gestione dei materiali che oggi è riconducibile quel processo chiamato Supply Chain Management. ben conosciuta  alla Trasporti GD che da anni ha adottato questo innovativo metodo.
Ecco elencate alcune motivazioni per cui sarebbe vantaggioso affidarsi ad un’azienda che come “Trasporti GD” adotta un sistema produttivo Supply Chain Management:
1)Un tale sistema produttivo aiuterebbe l’azienda nella pianificazione della domanda e l’agevolerebbe nella concretizzazione di piani precisi.2)Riduzione numero dei resi e quindi riduzione delle perdite.3)Il trattamento degli ordini: il Supply Chain Management abbatte in gran parte le distanze tra domanda del cliente e produttore.4)Raggiungimento di una produttiva pianificazione che porta ad un utilizzo ottimale degli impianti presenti all’interno dell’azienda.5)Ottimizzazione corretta dei materiali: comunicando tra loro gli attori del processo riescono a scambiare informazioni e a canalizzare al meglio l’utilizzo dei materiali evitano costi dovuti al loro spreco.6)Comunicazione tra domanda e fornitura: la connessione all’interno de processo produttivo coinvolge e porta ad un corretto dialogo anche il fornitore dei materiali o dei beni e il richiedente, questo si concretizza in una riduzione concreta dei tempi di produzione e nell’immediata presenza sul mercato.

7)Iterazione tra logistica-produzione-marketing: è l’elemento fondamentale di questo processo produttivo poiché proprio attraverso quest’ultima che si ottengono i risultati maggiori sia in fase di logistica che di produzione e comunicazione al mercato.

8)Miglioramento dei rapporti organizzativi: ogni azienda deve concentrare la sua attenzione sull’intero processo produttivo riducendo il numero dei fornitori in modo da limitare i passaggi della merce e ponendosi il prima possibile sul mercato.

9)Ottimizzazione della relazione cliente-fornitore: realizzata grazie alla condivisione delle informazioni relative allo sviluppo del prodotto, è fondamentale per dimezzare i tempi.

10)Organizzazione flessibile: cioè una prontezza immediata nella risposta delle aziende alle richieste dei clienti. In questo modo si soddisferanno più clienti e la tempistica di consegna merce verrebbe migliorato.